Browsing Tag

mamma e società

Approfondimento su Bellissime di Flavia Piccinni
Amici Libri

Un approfondimento su Bellissime di Flavia Piccinni

Dopo aver letto Bellissime. Baby miss, giovani modelli e aspiranti lolite, non dirò più a Francesco “amore mio quanto sei bello.”. L’ho sempre fatto senza secondi fini, perché non ho mai vissuto l’estetica come l’occasione per apparire. Eppure sono una mamma che utilizza i social e la rete per raccontare la maternità. Posto foto dei miei figli, catturo attimi di vita e abbino alle parole delle mie storie immagini del quotidiano, che diventano pubblici proprio con la messa online. Non ho secondi fini, dicevo, nel senso che vivo il blog come uno spazio per raccontare il mio essere mamma, per fare storytelling come lo so fare.

Continue Reading

essere una mamma felice
Parole di mamma, Vita da mamma

Il mio segreto per essere una mamma felice

Sono una mamma lavoratrice e ogni giorno cerco di far coincidere orari, impegni, scadenze.
Riesco a leggere diversi libri al mese ma mi sembra sempre troppo poco, esco con la famiglia e se capita anche con le amiche. Lavoro tanto in maniera disorganizzata e per ora mi accontento di quello che riesco a fare. Non mi sembra mai abbastanza, vorrei essere più concentrata, più attenta ai clienti, più precisa con le consegne.
Vorrei guardare un film dopo cena per spegnere la mente ma in casa non c’è mai silenzio.
Vorrei essere capace di separare il lavoro dalla vita privata ma cerco ancora di capire qual è il segreto per farcela per una mamma freelance che lavora da casa.
Vado a mille anche se non dovrei, riposo ogni giorno troppo poco rispetto a quanto chiede il mio fisico e il sonno da quando sono mamma è la cosa che mi manca di più della mia vecchia vita.

Continue Reading

fare la spesa con bambini
Parole di mamma, Vita da mamma

Fare la spesa con bambini è davvero possibile?

Francesco ama fare la spesa con il papà. Ora che ha tre anni e mezzo non è più una mission impossible, ma ammetto che quando era più piccolo ci sono stati dei giorni in cui avrei lasciato le buste al supermercato per tirare di peso Fra e portalo a casa.
La sua voglia di correre in ogni reparto, usare il carrello come se fossimo all’autoscontro, non stare vicino a noi che dovevamo scegliere cosa comprare. Insomma, fare la spesa insieme non era facile ma l’abbiamo sempre portato.

Sono convinta che i problemi vadano affrontati in ogni caso ed evitare di fare la spesa con bambini non è di certo la soluzione giusta per fargli capire che cosa si può fare e cosa no. Certo, si deve scendere a compromessi, utilizzare dei trucchi per distrarlo o per evitare confusione ma si può fare benissimo. I bambini hanno bisogno anche di fare cose nuove, di condividere con i loro genitori attività che li responsabilizzino già da piccoli. Noi ce l’abbiamo fatta e ora Francesco va a fare la spesa addirittura da solo con il padre senza che al papà gli vengano i capelli bianchi per quello che combina.

Continue Reading

Non sono una mamma di maschi
Parole di mamma, Vita da mamma

Non sono una mamma di maschi: ecco perché

Fra poco  arriva il mio secondo figlio, anche lui maschietto, ma non mi sento una mamma di maschi. Sono una mamma che desiderava tanto una femminuccia e non se ne vergogna di ammetterlo. Che ancora oggi entra nei negozi e guarda vestiti per bambine ma senza amare il celeste e il rosa. Ho sempre preferito i colori, tutti i colori, soprattutto quelli che non si usano di solito per i bimbi.

Un po’ fuori dalle righe in tanti contesti, amo i miei figli a prescindere dal sesso, vedo i maschietti non in base a uno stereotipo ma per quello che sono dalla nascita, per il loro carattere. Francesco coccolone e bacione a ogni secondo, monello da impegnarti 12 ore no stop, furbo, creativo, osservatore e curioso. Non so come sarà il carattere del secondo bambino che arriverà a settembre ma so che a prescindere dal fatto che non sia la femminuccia che desideravo, sarà riempito di tanto amore.

Continue Reading

lavorare in gravidanza fino al nono mese
Gravidanza, Terzo Trimestre

Perché finirò a lavorare in gravidanza fino al nono mese

Nel momento in cui ho scoperto di essere in dolce attesa ho fatto due promesse:

  • continuare a lavorare in gravidanza
  • Godermi il periodo di maternità dell’ultimo mese

Pensavo di farcela, di non dover lavorare in gravidanza fino al nono mese, presentare la domanda per andare in maternità e poi vivere gli ultimi due mesi prima del parto pensando solo alla pancia e al relax.  Pensavo di farcela e invece quella domanda non l’ho inviata e l’idea di riposarmi sta scemando di giorno in giorno.

Continue Reading

giochi per stimolare la fantasia dei bambini
Baby shopping

I giochi utili per stimolare la fantasia dei bambini

Sono stata fortunata: a Francesco piace giocare con tutto. Ogni gioco acquistato o regalato l’ha usato per tempo e ancora oggi si diverte con quei giocattoli ricevuti quando aveva 6 mesi.
Ha imparato a trattarli bene, a prendersi cura di loro e a metterli ognuno in una posizione della casa. Come ogni bambino, però, anche lui ha i suoi giochi preferiti, ossia ogni oggetto che si muove e ha le ruote.  Trenini, macchine di ogni tipo, mezzi di trasporto leggeri e pesanti. In casa abbiamo la gru, l’auto cisterna, il camion dei pompieri, l’escavatore, garage e parcheggi e ogni diavoleria del cartone Cars, di cui lui è un grande fan.

Continue Reading