uova di pasqua dolci preziosi 2019
Post sponsorizzati

Anche quest’anno festeggiamo con le uova di Pasqua Dolci Preziosi

Da 4 anni Francesco festeggia la Pasqua in compagnia delle uova Dolci Preziosi. In famiglia ci siamo affezionati tutti e aspettiamo l’arrivo delle uova di Pasqua come se fossimo ritornati bambini.
Ora che è “grande”, Francesco scarta il pacco da solo, quando lo vede si emoziona perché per lui è enorme. Lancia gridolini di gioia e perde tempo a scegliere quale uovo scartare per primo.
Ne prende in mano uno alla volta, lo poggia con poca attenzione dove capita, controlla i personaggi della sorpresa e urla “mamma, mamma, guardaaaaaaaa”.

Continue Reading

avere più tempo per se stesse-sonounamamma
Parole di mamma, Vita da mamma

Avere più tempo per sé aiuta a essere una mamma migliore

Una mamma ha bisogno di tempo per non dimenticarsi di essere anche donna, rendere le sue giornate stropicciate più leggere.
Per ascoltare il suo corpo  lasciare andare alle emozioni, per uscire da sola se ha voglia di farlo e ritagliarsi degli spazi senza figli. È necessario come l’aria, aiuta a costruire un quotidiano più sereno tra equilibri di famiglia, instabilità del post parto e tante cose da fare durante la giornata.

Continue Reading

pomate per bambini-cosa fare
SOS Mamma

Pomate per bambini: ti racconto la mia personale esperienza di mamma

Non sono mai stata un’amante di creme e unguenti vari ma con l’età (ebbene sì) e da quando sono diventata mamma ho dovuto cambiare idea. Ho capito subito che le pomate per bambini sono fondamentali per la cura quotidiana, sia quando i piccoli sono ancora neonati sia durante la crescita.

Oggi che sono mamma bis ricordo i primi tempi della nascita di Francesco, quasi quattro anni fa. Ho comprato pomate per ogni esigenza, creme e cremine da tenere per il viaggio, per l’uscita in campagna o per andare al supermercato (non sia mai che succeda qualcosa). Non sono ansiosa di natura ma volevo tenere tutto sotto controllo, sapere di avere il kit di sopravvivenza pronto in caso di necessità.
Per la nascita di Davide sono stata più “brava” e grazie all’esperienza sapevo già che cosa mi serviva, quale crema dovevo evitare e perché.
Continue Reading

amore di mamma in attesa
Amici Libri

Se tu vai via porti il mio cuore con te di Silvia Gianatti

Se dovessi dire il giorno in cui Marco mi ha amato di più, oggi risponderei senza esitazione il giorno in cui ti ho partorito. Che è il giorno in cui io ho smesso di amare.

Sono una mamma fortunata, rimasta incinta senza pensieri e fatica, che non sa che cosa si prova a perdere un figlio. Anche se non ho vissuto la tragedia di un aborto spontaneo, per entrambe le gravidanze ho messo in conto che poteva succedere. Mi sarei impegnata a seguire le indicazioni della ginecologa ma al resto ci avrebbe pensato la natura. È andata bene, ho avuto due parti meravigliosi, non ho avuto traumi, ma so che per tante donne non è così. Mi sento molto vicina al loro dolore, perché da mamma so quanto sia forte il legame con il proprio bambino in pancia. Continue Reading

la befana
Post sponsorizzati

La calza della Befana porta dolcezze e gesti d’amore

Da bambina aspettavo l’arrivo della Befana con ansia. Avevo ricevuto i regali di natale e sapevo che questa vecchia signora è povera, porta solo dolciumi e qualche soldino.
Abituata ai piccoli gesti, mi piaceva vedere le quattro calze con i nostri nomi cuciti, appese sul camino, vuote e pronte, che lasciavano in casa per un altro giorno la magia del natale.
Sapevo che la befana avrebbe portato via tutte le feste, sapevo che avrei trovato dolci, non giochi ma c’era tanta bellezza.

Il primo di noi che si svegliava correva in cucina e buttava sul tavolo, di fretta, tutto quello che c’era nella sua calza. Poi aspettava curioso di sapere che cosa trovavano gli altri.

Continue Reading

fare la spesa con bambini
Parole di mamma, Vita da mamma

Fare la spesa con bambini è davvero possibile?

Francesco ama fare la spesa con il papà. Ora che ha tre anni e mezzo non è più una mission impossible, ma ammetto che quando era più piccolo ci sono stati dei giorni in cui avrei lasciato le buste al supermercato per tirare di peso Fra e portalo a casa.
La sua voglia di correre in ogni reparto, usare il carrello come se fossimo all’autoscontro, non stare vicino a noi che dovevamo scegliere cosa comprare. Insomma, fare la spesa insieme non era facile ma l’abbiamo sempre portato.

Sono convinta che i problemi vadano affrontati in ogni caso ed evitare di fare la spesa con bambini non è di certo la soluzione giusta per fargli capire che cosa si può fare e cosa no. Certo, si deve scendere a compromessi, utilizzare dei trucchi per distrarlo o per evitare confusione ma si può fare benissimo. I bambini hanno bisogno anche di fare cose nuove, di condividere con i loro genitori attività che li responsabilizzino già da piccoli. Noi ce l’abbiamo fatta e ora Francesco va a fare la spesa addirittura da solo con il padre senza che al papà gli vengano i capelli bianchi per quello che combina.

Continue Reading